Monti Amerini, News

Fra borghi, antiche rocche e vigne: trekking e degustazione a Terrawine Festival

I prossimi 11 e 12 maggio si terrà la prima edizione di Terrawine Festival, un evento dedicato all’agricoltura e al lavoro della terra. Una manifestazione che vuole accogliere agricoltori e agricoltura, vini, oli e prodotti di qualità, per contadini provenienti da tutta Italia per una due giorni di degustazioni individuali e guidate, dibattiti e confronti, incontri informali con i produttori, acquisti diretti. Grande rilevanza agli incontri didattici per i seminari sullo Champagne di Vania Valentini e sul vino di Cristiana Lauro e la famiglia Cotarella.
Sull’olio ci sarà la Dott.ssa Angela Canale e Carlo Noro sull’agricoltura biodinamica.

L’esperienza di un luogo passa anche e soprattutto attraverso la condivisione di uno spazio aperto dove ci si immerge in un mondo fatto di sapori, profumi, voci, colori.

Terrawine Festival sarà anche l’occasione per incontrarsi al Villaggio dell’aia del Castello di Titignano, sullo splendido panorama del Lago di Corbara.

Qui ai visitatori verrà presentata l’eccellenza dell’oro verde con le aziende selezionate produttrici di olio extra-vergine di oliva. Assaggi e degustazioni proposte per avvicinare il pubblico al mondo dell’olio di qualità.

Lo scenario è quello incantevole del Castello di Titignano, sul Lago di Corbara, tra Orvieto e Todi. Video:

Dal Castello di Titignano alle Gole del Forello
L’itinerario ha inizio a Titignano, antico “vicus” fortificato le cui origini si perdono nella notte dei tempi, straordinariamente ben conservato seppur nei secoli abbia subito molteplici rivisitazioni, dal 1830 proprietà dei principi Corsini, la cui erede, Marchesa Nerina Corsini Incisa della Rocchetta, tuttora lo possiede. Attraversando pascoli, vigneti e boschi di leccio raggiungeremo i ruderi della Roccaccia, un antico insediamento appartenuto ai bellicosi conti di Montemarte. Una sentinella a guardia del Tevere a strapiombo sulle Gole del Forello, potremo godere d’uno scorcio panoramico mozzafiato sull’invaso della diga di Corbara e le colline circostanti.

Il Percorso è lungo circa 7 km, con difficoltà di tipo E, (escursionistico) dislivello inferiore ai 500 m, senza particolari difficoltà. Il tempo di percorrenza sarà di circa 4 ore escluse soste.

Al rientro al Castello si potrà partecipare all’evento, poichè il costo del trekking include il biglietto di ingresso. All’interno del castello c’è un ristorante e per chi fosse interessato a pranzare qui consigliamo di prenotare in anticipo. Altrimenti è disponibile anche un bar o se si preferisce si può gustare uno spuntino all’aria aperta con vista sul lago di Corbara.

 

Per il programma definitivo si rimanda al  sito Terrawine Festival e alla pagina Facebook ufficiale.

Autore

Altri articoli